Regolamento Didattico - UPSSN
16160
page-template-default,page,page-id-16160,qode-quick-links-1.0,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-11.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.1.1,vc_responsive

Regolamento Didattico

UNIVERSITA’ POPOLARE SCIENZE DELLA SALUTE E DELLA NUTRIZIONE

UPSSN è riconosciuta da CNUPI – Confederazione Nazionale delle Università Popolari Italiane, che ha personalità giuridica, riconosciuta dal Ministero della Pubblica Istruzione, Università e Ricerca Scientifica, cfr. GU 203 del 30.8.91. Iscritta all’Anagrafe Nazionale degli Istituti di Ricerca, cod. 4179OYCU. Ente di Formazione qualificato per il personale della scuola, accreditato al M.I.U.R. ai sensi del D.M. 177/2000 e dalla Direttiva Ministeriale n. 170/2016.

L’ U.P.S.S.N. è riconosciuta dalla EUHSN European University of Healt and Nutrition Science.

 

REGOLAMENTO DIDATTICO UPSSN
2017/2018

 

 

Capo 1. Scopi statutari dell’Università popolare UPSSN

I. L’Università Popolare di Scienze della Salute e Della Nutrizione -UPSSN è una associazione culturale, di ricerca scientifica senza scopo di lucro riconosciuta ed affiliata alla dalla EUHSN – European University of Healt and Nutrition Science.

II. UPSSN promuove e diffonde una cultura scientifica della salute e del benessere che si colloca all’interno delle Scienze della Salute e del Benessere e quindi al di fuori dell’ambito sanitario, medico, fisioterapico, biologo e del nutrizionista. Di conseguenza, i titoli da essa rilasciati non hanno validità legale di titolo di studio accademico, sono autonomi e indipendenti rispetto a quelli conseguibili in ambito medico, biologo, nutrizionista, psicologico e in genere sanitario e per precisa scelta essi non prevedono mai, in nessun caso, l’attribuzione di crediti ECM.

III. Tutte le attività dell’Associazione UPSSN sono riservate esclusivamente ai soci. Si diventa soci versando la quota associativa di €20 euro e previa dichiarazione di richiesta, inviata in segreteria o accettazione del contratto di fornitura), di condivisione dei principi etici e filosofici dell’associazione contenuti nello statuto. Lo statuto è disponibile per visione on line o in segreteria e può essere consultato in qualsiasi momento lo studente desideri, ma non può essere inviato via e.mail, in nessun caso. La quota associativa, secondo le disposizioni di legge in materia di associazioni, ha validità legata all’anno solare, e quindi la qualità di socio decade automaticamente, se non rinnovata, con l’inizio di ogni anno solare, ossia il primo gennaio di ogni anno, potrà essere richiesta in segreteria.

 

Capo 2. Scuole, Stage, Master e Corsi: esercizio legittimo della libera professione

IV. Le scuole, gli stage e i corsi brevi, con frequenza in aula o con modalità di studio a distanza erogati da UPSSN sono rivolti ai soli soci e rispondono unicamente all’esigenza di divulgare una conoscenza scientifica dei principi, del metodo e delle tecniche del Coaching e del Counseling applicato alle scienze naturali della Salute e del Benessere. Essi non costituiscono titolo legale e di abilitazione alla professione non esistendo, a tutt’oggi, una regolamentazione della materia.

V. Le scuole certificate da UPSSN sono Enti di Formazione iscritti all’ALBO-APCSN – Albo Professionale dei Consulenti della Salute e della Nutrizione, Associazione Professionale di categoria regolamentata dalla Legge, 14/01/2013 che ne certificano le competenze della L’Università Popolare di Scienze della Salute e Della Nutrizione -UPSSN Associazione culturale e di ricerca scientifica aderente al CNUPI, Confederazione Nazionale delle Università Popolari Italiane, con personalità giuridica riconosciuta con Decreto Legge pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n° 203 del 30.8.1991 dal Ministero dell’Università e della Ricerca scientifica e tecnologica, è certificata dalla APCSN – Albo Professionale dei Consulenti della Salute e della Nutrizione. UPSSN legittimata dell’ambito di competenza professionale, così come definito privatamente dal Codice deontologico dell’albo dei Consulenti della Salute e del Benessere. Le certificazioni erogate da UPSSN e APCSN sono documenti rilasciati da Enti privati e autonomi (Associazioni senza scopo di lucro) a seguito di esame privato e non costituiscono titoli di abilitazione o di qualifica professionale, non esistendo regolamentazione della materia.

VI. Sbocchi professionali. In mancanza di regolamentazione specifica della materia, gli sbocchi lavorativi utili per coloro che abbiano conseguito un titolo a seguito di formazione presso le scuole certificate da UPSSN sono quelli legalmente e legittimamente riconosciuti dalla legge italiana, agli articoli 2222 e seguenti del Codice civile relativo alla libera professione e di prestazioni d’opera intellettuale, in quanto attività di consulenza in materia di Scienze della salute e del Benessere, priva di finalità diagnostiche o terapeutiche.

VII. La professione di consulente, nelle sue diverse specializzazioni e applicazioni, per la quale L’Università Popolare di Scienze della Salute e Della Nutrizione -UPSSN sociali certifica la competenza acquisita dall’allievo tramite il rilascio del relativo titolo, è legittimamente e legalmente praticabile in quanto professione autonoma e slegata dall’ambito e dalle competenze di tipo sanitario, medico, biologo, del nutrizionista e psicologico, nel rispetto del codice deontologico autonomo della APCSN – Albo Professionale dei Consulenti della Salute e della Nutrizione.

VIII. La professione di consulente riconosciuta e certificata da UPSSN è autonoma nei contenuti, nelle competenze e nelle finalità anche rispetto a tutte quelle che operano nell’ambito delle medicine alternative o delle discipline previste dalla legge 14 gennaio 2013 n°4 la quale, oltre a non essere vincolante, si rivolge soltanto ad associazioni e non regolamenta lo svolgimento di alcuna professione, né si applica all’attività di consulenza insegnata dalle Scuole certificate da UPSSN, le quali beneficiano già del riconoscimento legislativo della professione di consulente prevista dal Codice civile (art.2222 e segg.).

 

Capo 3. Modalità di studio e di frequenza delle scuole UPSSN.

IX. I corsi erogati in modalità di studio con frequenza in aula e quelli a distanza prevedono uno specifico percorso didattico e un piano di studi illustrato nella relativa pagina del sito www.upssn.it , per ciascuna di esse. I costi di partecipazione delle Scuole variano a seconda del Corso, Master, Congresso o Evento a cui si decide di partecipare ed è compreso anche quello di iscrizione all’Associazione o di rinnovo di essa (con validità sempre limitata all’anno solare).

X. La quota di partecipazione alle scuole in modalità in aula o a a distanza prevede un costo di partecipazione (comprensivo di l’iscrizione all’Associazione) e per tutta la durata del percorso formativo anche se l’anno solare fosse superato, lo studente riceverà la nuova tessera associativa per il nuovo anno solare, nel caso di non superamento dell’esame se dovesse sostenerne uno nuovo nel successivo anno solare lo studente non dovrà versare una quota associativa complementare. Le scuole con frequenza in aula (stage) possono essere di durata variabile, si svolgono sempre nei weekend, e prevedono un percorso di studi e di tirocinio pratico che si conclude con un esame finale e/o con una tesi. A seguito del superamento dell’esame o dell’approvazione della tesi viene conferito il relativo attestato o diploma UPSSN successivamente dopo gli esami.

XI. Durata e validità della quota di partecipazione alle scuole con frequenza in aula. Il versamento della quota di partecipazione a una scuola attribuisce all’allievo il diritto alla presenza in aula del suo percorso formativo. Nel caso lo studente avesse problemi personali, potrà richiedere la prenotazione al corso successivo anche in un’altra sede, purché ci sia lo spazio disponibile, previa richiesta in segreteria presso: segreteria@upssn.it

XII. Nel caso lo studente non dovesse superare l’esame ha un tempo massimo di preparazione massima di 1 anno, la data farà fede quella dell’ultimo esame sostenuto. Lo studente potrà richiedere la partecipazione gratuita fino ad un massimo di 3 esami, dopo dovrà versare una quota di € 250 dovrà richiedere la partecipazione ad una nuova sessione tramite la segreteria. A seguito del superamento dell’esame viene conferito il relativo attestato o diploma cartaceo. Potrà essere richiesto anche il Diploma supplementare in lingua Inglese o in Latino tramite un contributo di € 150 cadauno.

XIII. Modalità di studio abbreviata, compilando e firmando il relativo modulo di autocertificazione l’allievo dichiara sotto la propria responsabilità di dedicare allo studio un numero di ore pari a quello stabilito nel monte ore della scuola cui è iscritto poiché ha già acquisto le specifiche competenze in quella materia o soggetto tramite altri percorsi formativi, scuole, master, università o lavoro (per cui ne specificherà lo studio relativo ad altro percorso di studi, che dovrà essere indicato nella sua autocertificazione). In questo modo, il relativo Diploma o Master può essere rilasciato a seguito del superamento degli esami e/o della tesi finale, in tempi più brevi rispetto a quelli stabiliti nell’articolo precedente.

XIV. Durata e validità della quota di partecipazione alle Scuole UPSSN. Nel caso lo studente non dovesse superare l’esame ha un tempo massimo di preparazione massima di 1 anno, la data farà fede quella dell’ultimo esame sostenuto. Lo studente potrà richiedere la partecipazione gratuita fino ad un massimo di 3 esami, dopo dovrà versare una quota di € 250 e richiedere la partecipazione ad una nuova sessione di esami tramite la segreteria: segreteria@upssn.it

XV. A seguito dell’iscrizione, l’allievo si assicura il diritto di partecipazione al corso e nella sede di richiesta. Ha diritto a svolgere l’intero percorso formativo, ai materiali didattici specifici ed a partecipare agli esami. Effettuate l’iscrizione lo studente ha l’obbligo di frequenza fino al 70% delle lezioni ad eccezione e solo nel caso in cui non si autocertifichi accreditandosi delle materie già svolte in altri corsi. Nel caso in cui non dovesse partecipare al 70% delle lezioni può inviare una richiesta scritta presso la presidenza la quale attraverso una commissione didattica valuterà le motivazioni dello studente. La richiesta dovrà essere inviata a: presidenza@upssn.it. Nel caso in cui per motivi, salutari o strettamente personali avesse l’indisponibilità alla frequentazione di almeno il 70% delle lezioni ha 2 soluzioni, 1) Può richiedere tramite la segreteria la partecipazione all’esame validando la sua motivazione e assumendosi la piena responsabilità che si sia preparato tramite i materiali didattici ricevuti e che ha acquisito le specifiche competenze sui soggetti trattati nelle sessioni in aula e che in caso di esito negativo al superamento dell’esame sarà pronto a ripeterlo chiedendo in segreteria di essere accreditato nuovamente alla 1° sessione di esame disponibile (salvo disponibilità di spazio)

XVI. Il materiale didattico è costituito dai manuali didattici e potrà contenere anche altre tipologie di materiali a discrezione del comitato didattico.

XVII. Nel caso di difficoltà al superamento degli esami lo studente potrà richiedere direttamente alla presidenza lo svolgimento degli esami tramite Tesi che verrà valutata da una commissione didattica. Lo studente potrà richiedere la sua partecipazione agli esami tramite la presentazione di una Tesi solo dopo avere affrontato la prova di esami alla 20° sessione di esami e questa sia risultata negativa. Lo studente dopo avere sostenuto l’esame o richiede in segreteria la partecipazione al prossimo esame accreditandosi, oppure può direttamente richiedere di affrontare l’esame tramite la presentazione di una Tesi inviando una richiesta formale scritta a presidenza@upssn.it indicando i suoi dati anagrafici, il corso a cui ha partecipato, data e luogo dove ha sostenuto l’esame, i suoi contatti di riferimento, l’ufficio di presidenza contatterà direttamente lo studente e gli fornirà le indicazioni per la presentazione della Tesi.

XVIII. Con la firma del contratto il socio riconosce che l’importo versato all’atto dell’iscrizione non è mai restituibile, per nessun motivo, né sostituibile con l’iscrizione ad altro corso, perché esso si riferisce, oltre che alla quota di iscrizione all’associazione, al costo del materiale didattico, al costo della sala, dei docenti, spese di segreteria che sono a tutti gli effetti beni immateriali che il socio ha ricevuto a seguito dell’iscrizione e da quel momento entrano in suo possesso e nella sua disponibilità, e quindi non sono restituibili come potrebbe avvenire per un prodotto materiale, come invece può avvenire per i beni immateriali in formato digitale. Si ricorda, infatti, che in base alla Nuova Direttiva Europea 2011/83/Ue sui Diritti dei Consumatori il cliente può avvalersi del diritto di recesso solo fino al momento dell’effettivo inizio della sua partecipazione alla 1° lezione e saranno trattenute tutte le spese sostenute.

 

Capo 5. Esami. Svolgimento delle prove di esame.

XIX. Gli esami si svolgono sempre in aula. Nel momento in cui ci si iscrive alla scuola lo studente è consapevole che alla fine del percorso didattico dovrà sostenere gli esami quando riterrà di avere acquisito una preparazione che indichi padronanza della materia, l’abilità nel potere svolgere la professione di Consulente della Salute e della Nutrizione o della Nutrizione Sportiva con Competenza e Professionalità, nel rispetto della Salute e del Benessere del prossimo.

XX. Gli esami sono previsti nella modalità di Prova Pratica e Prova Scritta. La prova pratica lo studente dovrà affrontare una simulazione di appuntamento con il cliente e la prova scritta è composta di domande multiple. Dovrà ottenere un punteggio minimo del 70% nelle prove perché gli esami possono ritenersi superati.

XXI. Nel caso lo studente non dovesse superare l’esame ha un tempo massimo di preparazione massima di 1 anno, la data farà fede quella dell’ultimo esame sostenuto. Lo studente potrà richiedere la partecipazione gratuita fino ad un massimo di 3 esami, dopo dovrà versare una quota di € 250 e dovrà richiedere la partecipazione ad una nuova sessione tramite la segreteria. A seguito del superamento dell’esame viene conferito il relativo attestato o diploma cartaceo. Potrà essere richiesto anche il Diploma supplementare in lingua Inglese o in Latino tramite un contributo di € 150 cadauno.

 

Capo 6. Esoneri dal superamento di esami previsti nel piano di studi UPSSN

XXII. Poiché tutte le domande di esame di tutte le scuole Università Popolare di Scienze della Salute e Della Nutrizione -UPSSN non hanno carattere nozionistico e sono formulate in modo da verificare l’acquisita conoscenza, capacità e abilità dell’allievo l’abilità nel potere svolgere la professione di Consulente della Salute e della Nutrizione o della Nutrizione Sportiva con Competenza e Professionalità, nel rispetto della Salute e del Benessere del prossimo non sono previsti esoneri da domande di esame, le quali sono quindi uguali per tutti.

XXIII. Previo invio dell’apposito modulo di autocertificazione, inviato a ogni allievo che lo richieda all’atto dell’iscrizione, coloro che siano in possesso di titoli di laurea (vecchio o nuovo ordinamento) e che ritengano, quindi, di essere facilitati dalle loro conoscenze e competenze pregresse nello svolgimento degli esami, potranno accedere automaticamente alla modalità di studio abbreviata, fermo restando che tutto l’impianto teorico e metodologico delle Università Popolare di Scienze della Salute e Della Nutrizione -UPSSN è esclusivo e autonomo, e non è oggetto di insegnamento nelle Università, né italiane, né straniere, ad eccezione della Università Popolare di Scienze della Salute e Della Nutrizione -UPSSN.

 

Capo 7. Tesi, regole e modalità.

XXIV. Nel caso di difficoltà al superamento degli esami lo studente potrà richiedere direttamente alla presidenza lo svolgimento degli esami tramite Tesi che verrà valutata da una commissione didattica. Lo studente potrà richiedere la sua partecipazione agli esami tramite la presentazione di una Tesi solo dopo avere affrontato la prova di esami alla 20° sessione di esami e questa sia risultata negativa. Lo studente dopo avere sostenuto l’esame o richiede in segreteria la partecipazione al prossimo esame accreditandosi, oppure può direttamente richiedere di affrontare l’esame tramite la presentazione di una Tesi inviando una richiesta formale scritta a presidenza@upssn.it indicando i suoi dati anagrafici, il corso a cui ha partecipato, data e luogo dove ha sostenuto l’esame, i suoi contatti di riferimento, l’ufficio di presidenza contatterà direttamente lo studente e gli fornirà le indicazioni per la presentazione della Tesi.

XXV. L’argomentazione della Tesi che lo studente dovrà elaborare sarà fornita allo studente dal comitato didattico UPSSN e dovrà essere inviata in formato digitale all’esame della Commissione la quale, dopo l’approvazione, provvederà immediatamente e automaticamente a inviare attestato o diploma con relativa certificazione all’indirizzo dell’allievo rilasciato al momento della iscrizione. Allo studente verrà informato su tutto l’iter necessario.

 

Capo 8. Titoli, Attestati, Certificati, Master e Diplomi.

XXVI. Tutti i titoli rilasciati e certificati si riferiscono alla Conoscenza, Competenze e Abilità acquisite in materia di counseling, ossia di consulenza, nelle diverse specializzazioni, certificata da Università Popolare di Scienze della Salute e Della Nutrizione -UPSSN, circa le due suddette Competenze Acquisite.

XXVII. Tutti i titoli rilasciati da scuole italiane o straniere in materia di counseling, naturopatia e discipline bionaturali o medicine alternative in genere, non hanno validità legale di titolo abilitante la professione, dal momento che questa non è regolamentata dalla legge italiana. Quest’ultima, tuttavia, consente l’esercizio professionale di tutte quelle attività che non violino le disposizioni di legge e in particolare le competenze di professioni per le quali esista già una apposita regolamentazione legislativa. Per questo motivo, l’attività di consulenza svolta nel rispetto della normativa vigente, delle competenze di altre categorie professionali, e secondo principi, criteri e modalità indicati dalle scuole certificate UPSSN è legalmente e legittimamente praticabile, rientrando tra le attività consentite dalla legge in materia di prestazione d’opera intellettuale (articoli 2222 e seguenti codice civile).

 

Capo 9. Attestati e Diplomi certificati da UPSSN.

XXVIII. La certificazione fornita da UPSSN si riferisce al fatto che i titoli da essa rilasciati attestano la competenza in materia di Scienze della Salute e del Benessere da parte dell’allievo, il quale è stato informato e formato nel rispetto della normativa vigente, in modo che sia escluso in maniera assoluta lo svolgimento di un’attività che possa configurarsi come abuso della professione medica, biologa, psicoterapeutica, psicologica, sanitaria o di abuso della credulità popolare. Non ci risulta che tale certificazione possa essere offerta da qualsiasi altra Scuola. La qualifica di “Attestato”, in mancanza di disposizioni di legge vincolanti, è attribuita dall’Università Popolare di Scienze della Salute e Della Nutrizione ai titoli da essa rilasciati che siano stati conseguiti a seguito di un percorso didattico e formativo breve, in aula o a distanza, e concluso con un esame finale o una tesi. La qualifica di “diploma” si riferisce invece a percorsi didattici formativi professionali e professionalizzanti di durata almeno triennale o annuale nel caso del percorso abbreviato UPSSN, più impegnativi e che si concludono con uno o più esami finali e che lo studente li abbia superati con almeno il 70% positivamente, e/o la redazione di una tesi.

XXIX. I titoli rilasciati da l’Università Popolare di Scienze della Salute e Della Nutrizione -UPSSN siano essi in forma di Attestato o di Diploma, sono sempre rilasciati in cartaceo e sempre dopo l’esito positivo del superamento degli esami.

 

Capo 10. Passaggio o accesso ad altre scuole certificate UPSSN.

XXX. Tutte le scuole, di qualunque durata siano, certificate da UPSSN sono modulari, purché appartengano allo stesso dipartimento. I Dipartimenti previsti all’interno dell’università popolare UPSSN sono quello in Scienze Naturopatiche (che raggruppa e gestisce tutte le scuole di Naturopatia, Nutrizione ed Erboristeria), e quello di Counseling (che raggruppa e gestisce le scuole di coaching, di counseling e di consulenza della Salute e del Benessere)

XXXI. Modularità. La modularità significa che, all’interno dello stesso Dipartimento, è possibile accedere ad altra scuola con riconoscimento dei crediti formativi relativi ai moduli già superati dall’allievo, i cui contenuti siano sovrapponibili a quelli della Scuola che intende frequentare.

 

Capo 11. Compatibilità tra frequenza accademica e ai corsi UPSSN o tra corsi UPSSN.

XXXII. Non esiste alcuna incompatibilità tra la frequenza a una Scuola, Master Accademico, Facoltà o e quella alle scuole UPSSN. All’interno dei percorsi didattici e formativi della Università Popolare di Scienze della Salute e Della Nutrizione -UPSSN ogni socio è libero di frequentare contemporaneamente più stage, istituti, accademie o scuole. Il comitato Didattico, il Corpo di Docenza resta a completa disposizione per chiunque desideri frequentare questa istituzione di Università Popolare, nel diritto sacro ed inviolabile della persona che desideri Conoscere, Approfondire e Qualificarsi nella Professione di Consulente della Salute e del Benessere Nutrizionale.

 

Capo 12. Liberatoria e obblighi associativi e morali dei soci UPSSN.

XXXIII. Ogni socio è libero di frequentare l’Università Popolare UPSSN nel rispetto dello Statuto di, del regolamento didattico e purché mantenga sempre un rispetto e decoro verso l’Università Popolare UPSSN, il Corpo di Docenza, la Segreteria, la Presidenza, il Comitato Didattico, il Comitato Scientifico, gli altri Studenti ed in qualsiasi occasione sia presente il nome della Università Popolare UPSSN. Il nostro augurio è che ogni studente possa trarre un benefit dal nostro percorso didattico al fine di proiettarsi in una professione di successo.

Empoli, Firenze 10 giugno 2017